mercoledì 17 novembre 2010

Lo strudel salato

Anche questa ricetta proviene da un corso delle "mitiche" Sorelle Simili (eh si, ho una vera passione per loro!). Si tratta di un gustosissimo strudel salato che può essere servito sia come antipasto che come secondo.

Ingredienti:  1 rotolo di pasta sfoglia o brisé (io preferisco la sfoglia rimane un po' più compatta!!!); 4- 5 coste di sedano; una fetta di speck grossa; parmigiano reggiano (o grana padano); sale; pepe; 1 uovo (per la spennellatura).

Come procedere: Srotolare la pasta sfoglia.....
ecco i puristi diranno che la pasta sfoglia va fatta in casa: per quel che mi riguarda ritengo sia meglio comprarla cercando una marca a voi congeniale (io mi trovo benissimo con la pasta sfoglia coop ad esempio) questo non perchè sia impossibile farla in casa ma perchè è comunque una preparazione che richiede tempo, abilità e...mani piuttosto fredde perchè riesca, inoltre credo che quando si hanno ospiti a casa sia bello che al loro arrivo chi ha cucinato non sia completamente distrutto e stravolto dalla fatica!!!!

Ciò detto procediamo: tagliare il sedano; il formaggio; lo speck a cubetti (anche qui, eventualmente si può procedere con uno speck di ottima qualità ma già tagliato!); mescolare il tutto e disporlo su di un lato della pasta, arrotolare e chiudere dando la forma dello strudel.
Spennellare con l'uovo sbattuto (conferisce un delizioso colore dorato alla pasta) e spolverizzarlo di parmigiano (o grana) grattugiato sulla superficie; bucherellare un po' lo strudel (così si evita che si spacchi a causa del vapore interno).
Cuocere in forno caldo a 180° fino a quando la superficie non ha raggiunto un piacevole colore dorato.

Varianti: Su questa ricetta le varianti possono essere molteplici!!!
- formaggio: si può usare la mozzarella; l'emmenthal; il parmigiano reggiano o il grana padano; il pecorino ( quello non troppo piccante però!);
- il salume: si può usare lo speck; la pancetta affumicata; il prosciutto cotto; il prosciutto crudo;
L'unica costante resta il sedano!!

A me poi piace anche decorarlo quindi dopo la spennellatura e la spolverizzata di formaggio a volte lo cospargo con i semi di sesamo o di papavero (come nella versione fotografata) per conferire un po' di colore.


Nessun commento:

Posta un commento