giovedì 23 dicembre 2010

Il castagnaccio

Un dolce tradizionale delle nostre montagne è il castagnaccio.
Facile, veloce e non particolarmente grasso, è l'ideale come dessert se non si vogliono troppi "sensi di colpa" per le calorie ingurgitate in questi giorni di festa!

Ingredienti: 250gr farina di castagne; 30gr pinoli; 40gr uvetta ammollata in acqua tiepida; un rametto di rosmarino; olio e.v.o.; pizzico di sale; acqua tiepida qb.

Come procedere: Setacciare la farina, disporla in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale; aggiungere dell'acqua tiepida poco alla volta, mescolando con una frusta, affinchè non si formino grumi, fino ad ottenere una pastella di consistenza fluida.

Strizzare l'uvetta ammollata in acqua tiepida (io ho però usato del marsala secco, per dare un pò più di sapore al dolce) ed unirne una parte, assieme a metà dei pinoli, alla pastella.

Versare il dolce in uno stampo spennellato con l'olio (se è foderato con la carta da forno spennellare la carta); cospargere i restanti pinoli ed uvetta sulla superficie, adagiarvi sopra il rosmarino ed irrorare con un filo d'olio.

Cuocere in forno già caldo a 220° per circa 10 min. poi abbassare la fiamma a 180° per altri 20 min.

Per evitare che si secchi troppo coprire la teglia nei primi minuti di cottura e scoprire per completare la cottura.

Fare la prova dello stecchino per vedere se il dolce è cotto.

Servire tiepido o freddo, tagliato a fettine o losanghe.

Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento