giovedì 15 dicembre 2016

Lesson number three: il pesce - parte terza - i molluschi spadellati e la frittura di alici e sardine

vongole in padella
Eccoci all'ultima parte della lezione sul pesce!!!

VONGOLE IN PADELLA:


INGREDIENTI: 1 sacchetto di vongole; olio e.v.o. q.b.; aglio (se gradito); prezzemolo fresco.


COME PROCEDERE: Dopo aver pulito accuratamente le vongole (come descritto nel post di Curiosando in dispensa), mettere le vongole in una padella con un filo d'olio (se gradito prima di mettere le vongole far imbiondire uno spicchio d'aglio nell'olio e poi toglierlo) e coprire con un coperchio. Quando le vongole sono quasi tutte aperte scoprire un po' il coperchio.
Mettere le vongole in una ciotola e filtrare con un colino a maglie strette il sughetto che si è formato in cottura (in modo da eliminare l'eventuale sabbia che fosse rimasta nonostante la pulitura) e versarlo sulle vongole.
Spolverizzare con prezzemolo fresco e servire calde!
cozze in padella
COZZE IN PADELLA
INGREDIENTI: 1 sacchetto cozze, olio e.v.o. q.b.; prezzemolo fresco.

COME PROCEDERE: La cottura che abbiamo fatto è la stessa delle vongole, quindi dopo aver pulito accuratamente le cozze (come descritto nel post di Curiosando in dispensa), metterle in padella con un filo d'olio e coprire con un coperchio. Quando le cozze sono quasi tutte aperte scoprire un po' il coperchio.
Mettere le cozze in una ciotola e filtrare con un colino a maglie strette il sughetto che si è formato in cottura (in modo da eliminare l'eventuale sabbia che fosse rimasta nonostante la pulitura) e versarlo sulle cozze.
Spolverizzare con prezzemolo fresco e servire calde!

SARDINE E ALICI FRITTE
INGREDIENTI: Sardine,  alici, farina 00, farina di semola, olio per frittura, carta paglia per fritti, sale q.b.

COME PROCEDERE: Mescolare in una ciotola metà farina 00 e metà farina di semola (che rende la frittura croccante). In una padella fonda scaldare l'olio per frittura (sarà alla temperatura giusta se, infilando uno stecchino di legno nell'olio, si formeranno intorno delle bollicine). Dopo aver pulito il pesce (come indicato nel posti di Curiosando in dispensa), passarlo nella panatura eliminando quella in eccesso.
Quando il pesce è tutto panato buttarlo nell'olio caldo. Intanto adagiare su di un piatto della carta paglia per fritti. Il pesce è pronto al raggiungimento di un bel colore dorato, a questo punto scolarlo con l'apposita ramina per fritti e adagiarlo sulla carta paglia per far assorbire l'olio in eccesso. Salare e servire caldissimi!
una frittura golosissima

Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento