mercoledì 8 marzo 2017

Sapore maltese: la Bigilla (versione veloce della Cuoca ruspante)

terrazzini maltesi
L'anno scorso a novembre ho avuto la fortuna di visitare, anche se per pochissimi giorni, la bellissima isola di
Malta.

Oltre ad essere tornata innamorata di questo posto magico, della sua cultura, della natura aspra e bellissima, ho scoperto anche una cucina nuova, dove l'influsso europeo e arabo si mixano assieme per creare qualcosa di nuovo ed autoctono.  

Ecco quindi la ricetta della Bigilla, una salsa diffusissima sull'isola che nella ricetta originale prevede l'utilizzo delle fave secche o dei fagioli rossi di Djerba o dei Ful Medames.

Quando ho provata a rifarla a casa non avevo a disposizione questi legumi e quindi ho provato a sostituirli con i comuni fagioli borlotti che, lo confesso, ho comprato già pronti.

Quando si ha fretta a volte si fa di necessità virtù! 

Il risultato è stato comunque molto buono quindi riporto qui la ricetta!

Una premessa: visto la quantità d'aglio presente sono sconsigliati i rapporti sociali o quantomeno vanno limitati alle persone che mangiano la salsa con noi!

cremosa bigilla 
Ingredienti: 400gr di fagioli borlotti già pronti; 4 spicchi di aglio; prezzemolo tritato; olio e.v.o. sale e pepe.

Come procedere: sciacquare i fagioli borlotti, metterli nel frullatore.
Sbucciare l'aglio e togliere, se presente, l'anima verde, aggiungerlo ai borlotti assieme al prezzemolo e frullare.

Aggiungere l'olio, il sale ed il pepe e mescolare il tutto.

Mettere in una ciotola e lasciare riposare, meglio per una notte in modo che si insaporisca.

Servire con una spolverizzata di prezzemolo fresco per decorazione.

La salsa è ottima come aperitivo o antipasto, servita su crostini caldi o come accompagnamento per la carne. 

Buon appetito!
  
Bigilla

Nessun commento:

Posta un commento