domenica 3 luglio 2011

Lunedì: pasta fredda "al sacco"

Per addolcire l'inizio della settimana, ormai imminente, ho pensato di proporre questa gustosa pasta fredda, dedicandola a tutti coloro che, per un motivo o per l'altro, sono costretti a pranzare fuori casa.

Ingredienti: Pasta di semola di grano duro rigata (meglio ancora se un po' grandina); pomidorini cikito (o pachino); feta; una manciata abbondante di pinoli; basilico; olio e.v.o (un cucchiaio); pepe q.b.

Come procedere: Cuocere la pasta scolandola quando la cottura è "al dente".

Mentre la pasta cuoce preparare il condimento.

Far abbrustolire i pinoli, in un fornetto elettrico, nel forno tradizionale o in una padella antiaderente; quando cominciano a scurire toglierli dal fuoco e farli rafreddare.

In una ciotola capiente unire i pomidorini tagliati a metà; aggiungere la feta a cubetti; i pinoli; qualche foglia di basilico spezzettata con le mani (per evitare che la lama del coltello ossidi le foglie) ed infine un cucchiaio di olio e.v.o ed un pizzico di pepe.

Lasciare insaporire.

Nel frattempo scolare la pasta e bloccarne il bollore con un getto di acqua fredda.

Unire la pasta al condimento; mescolare e lasciar riposare una notte in frigorifero.

Il giorno dopo impiattare nella "gavetta" e decorare con un ciuffo di basilico.

Varianti: invece della fate potete usare un qualsiasi altro formaggio saporito (es. pecorino stagionato; grana padano; parmigiano reggiano; ecc.)

Buon appetito!




2 commenti:

  1. che bella questa pasta!!! ottima per l'estate ;)
    ciao cara barbara un abbraccio e felice inizio settimana! :)

    RispondiElimina
  2. scusami ma ho sbagliato il nome.....
    ciao cara un abbraccio a presto!!

    RispondiElimina