sabato 28 gennaio 2017

Palline di ricotta e parmigiano ai tre colori o patriottiche

Eh si! ultimamente sono un po' "in fissa" con il finger food da aperitivo!
Sarà l'influenza ancora viva delle Feste appena passate, sarà quella del mio compleanno appena trascorso...sia come sia è un argomento che ho affrontato spesso in questi ultimi post!

Questa ultima preparazione l'ho chiamata anche patriottica in quanto, viste insieme, le palline formano i colori della nostra bandiera.

Ma andiamo subito alla ricetta!

INGREDIENTI: per le palline di ricotta: 1 confezione di ricotta da 250 gr; abbondante Parmigiano Reggiano; erba cipollina secca q.b; pepe.
per la copertura: paprika dolce qb; granella di pistacchio qb; erba cipollina qb;

COME PROCEDERE: Mettere la ricotta senza l'acqua in una ciotola, mescolarla con abbondante parmigiano fino ad ottenere una consistenza alquanto soda; aggiungere un cucchiaino o due di erba cipollina secca ed il pepe.

Con le mani creare delle palline.
Passare la pallina così ottenuta per metà nella paprika dolce in modo da colorare con essa solo un lato.

Ripetere l'operazione anche con l'erba cipollina e la granella di pistacchio.

Disporre le palline così ottenute su dei piattini per il finger food e servire.

Buon appetito!

palline di ricotta patriottiche

domenica 22 gennaio 2017

Petit - four salati alla spuma di mortadella e pistacchio

petit - four salati
Questo finger food, adattissimo per un aperitivo, è il frutto di un fortunato esperimento culinario!

INGREDIENTI:  per le basi: 120gr di burro morbidissimo;150 gr di farina 00; 1/2 cucchiaini di granella di pistacchio; 1cucchiaino di pepe; 6 cucchiaini di parmigiano; 1 uovo.

per la spuma di mortadella: 300 gr di Mortadella di Bologna IGP; 100 gr di ricotta; 1 cucchiaio di parmigiano; 1 cucchiaio di panna liquida.

per la decorazione: granella di pistacchio.

COME PROCEDERE: Mescolare insieme il burro, la farina, la granella di pistacchio, il pepe ed il parmigiano; aggiungere l'uovo sbattuto e continuare a mescolare fino a quando l'impasto non diventa morbido e spumoso.

Infilare l'impasto nella sac à poche e fare dei tondi tipo bignè su di una teglia coperta con carta da  forno (se l'impasto fosse troppo duro per la sac à poche si possono fare le palline direttamente a mano).

Cuocere in forno già caldo a 180° per 10/15 min.

Nel frattempo preparare la spuma di mortadella frullando assieme tutti gli ingredienti e infilare la crema ottenuta in una sac à poche.

Una volta che le basi sono cotte e raffreddate adagiarle dentro dei pirottini di carta e decorare con un ciuffo di spuma di mortadella. 

Spolverizzare con la granella di pistacchio e lasciare in frigo fino al momento di servire.

AVVERTENZE: questi dolcetti sono come le ciliegie: uno tira l'altra quindi meglio abbondare nella loro produzione!

Buon appetito!

domenica 8 gennaio 2017

Lesson number four: i dolci - parte seconda - mousse al cioccolato - biscotti di frolla - lingue di gatto

palla di frolla
Dopo l'intermezzo dedicato alle ricette natalizie ecco la seconda parte della lezione di cucina sui dolci!


Cominciamo con i BISCOTTI DI FROLLA!

COME PROCEDERE: Dopo aver preparato la frolla, come indicato nel post precedente ed averla lasciata riposare in frigo almeno 30 min., avvolta nella pellicola trasparente, adagiarla su di un tagliere spolverizzato con un po' di farina e stenderla con il mattarello facendo attenzione a non romperla.

taglio dei biscotti
Ritagliare i biscotti con gli appositi stampini. Se non avete gli stampini tagliateli a seconda della vostra fantasia, ma se proprio non siete sicuri del risultato, allora potete usare un bicchiere rovesciato come stampino improvvisato!
Adagiare i biscotti sopra una teglia e cuocere in forno già caldo a 180°.

il risultato finale
I biscotti saranno pronti in 5/10 min. o comunque quando cominceranno a dorarsi.

Far raffreddare i biscotti sopra una graticcia.

Una vola raffreddati spolverizzarli di zucchero a velo o "sporcarli" con un po' di cioccolato!


MOUSSE AL CIOCCOLATO
Nella mia personale classifica dei dolci al cucchiaio la mousse al cioccolato è posizionata sicuramente tra i primi posti!

INGREDIENTI: 5 albumi; 250gr cioccolato fondente;  250gr di latte intero; 125gr di crema di latte; 50gr di zucchero a velo.

COME PROCEDERE: montare a neve gli albumi  con un pizzico di sale (sono montati se rovesciando la ciotola gli albumi rimangono fermi) nel frattempo in un tegame far sciogliere a bagno maria il cioccolato tagliato a pezzi.
Montare a neve la crema di latte. Nel frattempo in un altro pentolino portare ad ebollizione il latte, aggiungere lo zucchero a velo e farlo sciogliere, spegnere poi la fiamma e far raffreddare.
Una volta freddo unire al cioccolato sciolto ed amalgamare. Versare poi il composto in una ciotola e lentamente incorporare la panna mescolando sempre da sotto a sopra per evitare che si smonti. Infine aggiungere gli albumi. Una volta amalgamato il tutto porzionare in coppette singole ( o lasciare in un'unica ciotola se preferite) e far riposare in frigorifero per almeno 4 ore.

Servire decorate con una lingua di gatto, un biscotto di frolla o ciuffi di panna montata.

mousse al cioccolato

A proposito di lingue di gatto, ecco una ricetta davvero furba per utilizzare gli albumi che a volte avanzano nelle preparazioni in cucina (ad esempio quando prepariamo la pasta frolla)!

LINGUE DI GATTO
Prima di cominciare una piccola nota tecnica: il rapporto negli ingredienti è di uno a uno, quindi potrete facilmente adattare la ricetta alle quantità che desiderate realizzare.

INGREDIENTI: 100gr di albumi; 100gr di farina; 100gr di zucchero fino.
creazione delle lingue di gatto

DECORAZIONE (FACOLTATIVA): cioccolato fondente, poca crema di latte.

COME PROCEDERE: mescolare con un mestolo parte della farina con gli albumi in una ciotola e quando il tutto è ben amalgamato aggiungere il resto della farina.
Nel momento in cui il composto comincia ad assume una consistenza cremosa sostituire il mestolo con una frusta ed aggiungere lo zucchero. Quando il composto diventa cremoso inserirlo all'interno di una sac à poche e far riposare in frigo per almeno 30 min.

Preriscaldare il forno a 180°, foderare una teglia con carta forno e creare i biscotti  a forma di lingua con la sac à poche. Lasciare sempre dello spazio tra un biscotto e l'altro in quanto in fase di cottura aumentano notevolmente di volume.

Cuocere in forno già caldo per circa 10 min.

Per decorare bagnare le lingue di gatto nel cioccolato fuso, sciolto precedentemente a bagno maria e mescolato con poca crema di latte e far raffreddare.

Se volete renderle ancora più golose potete lasciare le lingue di gatto al naturale e mettere il cioccolato fuso in una ciotola a parte pronto per essere inzuppato!

lingue di gatto al cioccolato
Buon appetito!

martedì 3 gennaio 2017

Blini di patate al salmone e panna acida

blini di patate con salmone e panna acida
I blini sono una sorta di focaccine tipiche dell'Europa dell'Est e che tradizionalmente vengono preparate per la Pasqua ortodossa.

Data la semplicità della loro preparazione, che garantisce però un risultato elegante e d'effetto, i blini oggigiorno vengono serviti in tutte le occasioni di festa e convivialitá anche in altri Paesi.

In occasione di queste festività ho presentato i blini come antipasto ma possono essere serviti anche come aperitivo.

La versione che qui propongo è quella di patate che a mio avviso da un sapore in più alla preparazione.

INGREDIENTI 200gr patate; 80gr latte; 35gr farina; 2 uova; sale; pepe; noce moscata; pepe rosa ed erba cipollina per decorare; salmone affumicato; panna acida

COME PROCEDERE: Sbucciare le patate, tagliarle a pezzetti e cuocerle in acqua salata. Quando sono pronte scolarle e schiacciarle in una ciotola con lo schiacciapatate. Aggiungere il latte poi la farina, le uova e  mescolare con attenzione in modo che non si formino grumi.
Scaldare una padella antiaderente e con un mestolo piccolo versare tanti piccoli dischi di pastella. Appena i dischi sono cotti su di un lato (ci vuole davvero poco), girarli con una spatolina sull'altro lato.
Procedere in questo modo fino a quando non abbiamo esaurito la pastella.

Lasciar raffreddare e poi decorare con un cucchiaino abbondante di panna acida, una fettina di salmone affumicato e decorare con pepe rosa ed erba cipollina sminuzzata (se non la trovate va bene anche una spolverizzata di erba cipollina secca).

I blini possono essere preparati anche il giorno prima e conservati in un contenitore a chiusura ermetica.

Buon appetito!!!!

domenica 1 gennaio 2017

Stuzzichini di prugne con lo speck, guanciale stagionato e pancetta

Buon anno a tutti!
Capodanno sembra sempre portare via con sé il clima delle feste, ma non dimentichiamoci che "dietro l'angolo" c'è ancora l'Epifania!
Quindi, continuando con le ricette facili ma che ci possono far fare bella figura in queste giornate di festa, ecco uno stuzzichino fantastico e velocissimo, perfetto per qualsiasi aperitivo!!!               
prugne avvolte nella pancetta e guanciale
INGREDIENTI: 12 prugne secche denocciolate, 1hg di speck tagliato non troppo sottile; 1hg di guanciale stagionato (io l'ho trovato già porzionato); 1hg di pancetta; marsala secco q.b. 

COME PROCEDERE: ammollare le prugne in acqua tiepida per 15 min., nel frattempo preriscaldare il forno a 180°. Asciugare le prugne avvolgerle con una fetta di speck (solo con metà fetta se questa fosse troppo grande) ed infilzarle con uno stecchino ed adagiarle su di una teglia ricoperta di carta da forno. Ripetere l'operazione con una fetta di guanciale stagionato, poi con una di pancetta e procedere così, alternando speck, guanciale e pancetta, fino ad esaurimento prugne.

Spruzzare le prugne con il marsala secco ed infornarle per 5 min. o fino a quando il salume non diventa croccante.

Adagiare questi golosi fagottini su di un piatto e servire subito ben caldi!

AVVERTENZE!!!! le prugne fatte così sono peggio delle ciliegie!!! Meglio prepararne in abbondanza!!!


Buon appetito e Buon Anno Nuovo!

prugne con lo speck